top of page

Mindful Cooking e Neuroscienze, nuove frontiere, dal turismo esperienziale al team building.

"Il futuro passa dal Gargano, a scuola di mindful cooking per incentivare il turismo esperienzale e per le pratiche di team building in azienda"


Nuove ed innovative idee di formazione presso l'ITST di Manfredonia in ambito del corso biennale Food and Beverage Management Experience, nei moduli formativi saranno previsti per la prima volta laboratori per insegnare a praticare la mindful cooking.


Ma che cos'è la mindful cooking?


Per capire cosa sia la mindful cooking bisogna partire dalla mindfulness, questa innovativa pratica di cui tanto si sente parlare negli ultimi tempi.


La mindfulness ha le sue radici nella tradizione buddhista, dove è stata praticata come parte della meditazione per migliaia di anni. Tuttavia, la sua popularità come approccio psicologico occidentale è aumentata negli ultimi decenni, grazie soprattutto al lavoro di Jon Kabat-Zinn, un medico e ricercatore americano.

Nel 1979, Kabat-Zinn ha sviluppato il programma di riduzione dello stress basato sulla consapevolezza (Mindfulness-Based Stress Reduction, MBSR), che utilizza la mindfulness come strumento per aiutare le persone a gestire lo stress e la sofferenza. Da allora, la pratica della mindfulness è stata adottata in una vasta gamma di contesti, tra cui la salute mentale, l'educazione, il lavoro e la vita quotidiana.

Oggi, la mindfulness è considerata una delle pratiche psicologiche più efficaci e ben documentate, e viene utilizzata in tutto il mondo per promuovere la salute mentale e il benessere.


La mindfulness è una pratica psicologica basata sulla consapevolezza e l'attenzione presente. Si tratta di un modo di essere consapevoli e concentrati sul momento presente, senza giudicare o essere distratti da pensieri o preoccupazioni riguardo il passato o il futuro. La mindfulness è spesso associata alla meditazione e ai beneficritta come un atteggiamento mentale che incoraggia a prestare attenzione alle proprie sensazioni, pensieri e emozioni in modo non giudicante e accettante. È stato dimostrato che la pratica regolare della mindfulness può aiutare a ridurre lo stress, migliorare la concentrazione e la salute mentale in generale.


Come legare la mindfulness alla cucina ?


E' proprio così che nasce la mindful cooking, un modo di cucinare che si concentra sulla consapevolezza e la presenza mentale durante il processo di preparazione dei cibi. Si tratta di un'esperienza sensoriale che coinvolge tutti i cinque sensi e mira a trasformare la cucina in un momento di relax e benessere.


Questo tipo di cucina incoraggia a concentrarsi sugli ingredienti, sui movimenti e sui processi, invece che solo sui risultati finali, creando una connessione più profonda con il cibo e l'ambiente che ci circonda.



 

Mindful Cooking e Turismo Esperienziale


La mindful cooking e il turismo esperienziale sono due modi di vivere l'esperienza che hanno in comune l'enfasi sulla consapevolezza e la presenza mentale.


La mindful cooking incoraggia a concentrarsi sui processi di cucina e sulla connessione con gli ingredienti e l'ambiente, creando un'esperienza sensoriale più completa e rilassante. Allo stesso modo, il turismo esperienziale si concentra sul creare esperienze uniche e coinvolgenti per i viaggiatori, incoraggiandoli a concentrarsi sul momento presente e sulla connessione con la cultura e l'ambiente circostante.

Insieme, la mindful cooking e il turismo esperienziale possono creare un'esperienza di viaggio che va oltre la semplice visita ai luoghi turistici e incoraggia a connettersi con il mondo in modo più consapevole e significativo.

Ad esempio, potrebbe essere organizzato un viaggio che preveda corsi di cucina consapevole in luoghi culturalmente ricchi, dove i viaggiatori possono imparare a cucinare piatti locali e al tempo stesso conoscere la cultura e le tradizioni del luogo.


Tra i propositi dei nuovi percorsi formativi ITST di Manfredonia ad opera del direttore didattico Matteo Robustella c'è proprio la volontà di guardare al futuro del turismo e dell'ospitalità in maniera innovativa e moderna.


Infatti l'ITST Manfredonia nel corso in Food and Beverage Management sarà il primo ITS d'Italia a proporre laboratori di insegnamento in ambito Mindful Cooking, in modo da creare una vera e propria nuova competenza che i fortunati corsisti potranno utilizzare praticandola in marketing per attrarre clienti o da utilizzare anche come efficace strumento di team building in ambito risorse umane .


Come funzioneranno i laboratori di Mindful Cooking?


L'ITST Manfredonia in collaborazione con il docente Alessandro Iacubino, dottore in Scienze Psicologiche, Pratictioner in Neurofeedback e Facilitatore Mindfulness accreditato, proporrà ai corsisti dei veri e propri esercizi sotto forma di particolari lezioni di cucina consapevole da poter offrire in seguito, dopo averne appreso le tecniche, ai clienti in vacanza presso le strutture dove saranno impiegati gli stessi corsisti nei prossimi lavori, o da utilizzare come strumento di benessere per attività di team building aziendale.


Ma non finisce qui! A questo punto entrano in gioco le neuroscienze, o meglio la psicofisiòlògia, punto di incontro tra neuroscienze e psicologia, infatti durante i laboratori il dott. Iacubino eseguirà lettura EEG ai partecipanti per valutare scientificamente gli stati di rilassamento legati alle attività cerebrali indotte, appunto, dalle pratiche di mindful cooking.



Questa è la formazione che ci piace, capace di essere al passo con i tempi e di creare nuove figure professionali, in grado di affrontare con successo le nuove sfide lavorative.


Possiamo dire che Il futuro delle nuove professioni passa per il Gargano, diciamo che gli ingredienti non mancano per poter offrire la possibilità ai corsisti di potersi distinguere davvero nell'ottica di creare sempre più un brand identity personale funzionale ad un posizionamento nel mondo del lavoro tra le primissime file!

 

0 commenti

Commentaires


bottom of page